GARY BARTZ & RICCARDO RUGGIERI QUARTET

agosto 25, 2013 in Senza categoria

Gary_Bartz COL

Riccardo_Ruggieri COL

Il “Due Laghi Jazz Festival”, prestigiosa manifestazione musicale che come ogni anno si svolge ad Avigliana (TO), ha quest’anno in locandina una delle figure più importanti della storia della musica americana: Gary Bartz. Dai suoi primi passi all’interno del Mingus Workshop, alla militanza nel gruppo di Miles Davis (quello di Live-Evil), alla fondamentale esperienza free-funk del gruppo NTU Troop, passando per la pluridecennale collaborazione con Mccoy Tyner e per la sperimentazione musical-letteraria del suo album I’ve known rivers, il sassofonista di Baltimora ha segnato alcune delle tappe più importanti del jazz, dagli anni Sessanta ai giorni nostri. Bartz, in questa unica data italiana, è affiancato da una delle più longeve e formidabili ritmiche del panorama italiano: il trio di Riccardo Ruggieri, pianista e compositore, con Alessandro Maiorino al contrabbasso e Maurizio Cuccuini alla batteria. A loro si aggiunge l’estro, il lirismo e l’originalità di Massimo Baldioli, al tenore e al soprano, anch’egli collaboratore di lunga data di Ruggieri. Il repertorio del gruppo si baserà prevalentemente su composizioni originali di Ruggieri e Bartz. Non una semplice collaborazione en passant, ma una vera e propria produzione artistica originale, in anteprima per il Due Laghi Jazz Festival.

Il concerto avrà inizio alle ore 21,30, in Piazza Conte Rosso,
ingresso libero.
(In caso di pioggia il concerto si svolgerà presso l’Auditorium Eugenio Fassino, via IV novembre 19)

Gary Bartz is, without a doubt, one of the most important personalities of American music. After his studies at the Juilliard School of Music, he started his musical career as a member of the Mingus Workshop, and later he was called by Miles Davis in his “Live-Evil” band. His collaboration with McCoy Tyner is one of the longest and most prolific in jazz history. As a leader, he recorded more than 40 albums, including “I’ve known rivers”, one of the very first experiments of artistic fusion between jazz and literature. Tonight the Baltimore-born artist will be accompanied by the Riccardo Ruggieri trio, one of the most tight-knit jazz rhythm sections in Italy, established over twenty years ago, with Alessandro Maiorino at the double-bass and Maurizio Cuccuini at the drums. The quintet is completed by another incredible saxophone player, Massimo Baldioli. The repertoire will be based mainly on some original compositions by Bartz and Ruggieri. 

Link:
http://www.garybartz.com/
https://myspace.com/riccardoruggieriquartetto
http://duelaghijazzfest.wix.com/jazzfest#!concerto-29-agosto/c1g8w