IL DOLORE FA CRESCERE ???

giugno 26, 2013 in Senza categoria

the-passion-of-the-christSi pensa che basti essere dei ferventi laici, o addirittura atei, per superare le convinzioni deleterie, di alcuni dei punti di vista più nefasti, sviluppatisi all’interno del cristianesimo. In realtà non tutti i cristiani e i cristiano-cattolici ne sono prigionieri, ma non tutti i laici e gli atei ne sono liberi.
Ad esempio una convinzione diffusa (più o meno inconscia)  tra gli uni e gli altri è che la sofferenza, il dolore, porti spesso o addirittura sempre,  ad una crescita. Questo è il motivo per cui, se già ci siamo fatti del male nel momento in cui ci siamo lasciati andare, quando poi vogliamo risalire la china, rimetterci a posto, (forse inconsciamente per punirci) ci sottomettiamo nuovamente a dolore e sofferenza.
La crescita vera però, quella che non fa danni e non immette in circoli viziosi, avviene solo se si sta seguendo la strada che porta in “quella” direzione.
Leggi il resto di questa voce →

RISO: LA MARCA NON CONTA!

giugno 13, 2013 in SCONSIGLI PER GLI ACQUISTI

risottotartufouOryza Sativa è il nome della pianta erbacea, della famiglia delle graminacee, da cui si ottiene il riso che generalmente consumiamo. Di questa pianta esistono tre sottospecie: la indica, la japonica e la javanica. Le varietà di riso più legate alla tradizione culinaria italiana appartengono tutte alla sottospecie “japonica”. Queste varietà sono state merceologicamente classificate in base alla lunghezza del chicco. Fortunatamente i produttori sono “obbligati” a riportare sia la classificazione che la varietà, ed è a questa indicazione “obbligatoria” che bisogna fare riferimento, anche se i produttori non la mettono in evidenza sempre allo stesso modo. In alcuni casi, “chissà perché”, ce la dobbiamo andare a cercare.
Ma procediamo con ordine.

Leggi il resto di questa voce →

FeroceMadreGuerra

giugno 9, 2013 in VIDEO

Tutti noi sappiamo bene lo schifo che siamo da quando abbiamo cominciato a respirare. E così… dopo un po’… si diventa cattivi.
Comunque conosco un sacco di gente che merita di morire.
Tutti quanti abbiamo un’ombra, qualcosa del passato, qualche segreto, un orrendo peccato tenuto nascosto di cui non possiamo liberarci.

Leggi il resto di questa voce →